S.Andrea-003-2-e1363592419367In questi giorni, stante il maltempo, si moltiplicano i casi di crolli di falesie.

Penso a Sant’Andrea, un borgo marinaro per due comuni, Otranto e Melendugno. Una passeggiata sul mare franata per uno scalzamento al piede della falesia. Penso che dobbiamo intervenire subito concentrando le risorse a disposizione sui luoghi vissuti dalla gente, tralasciando quelli isolati, che possono modificarsi senza problema perche” e” nella natura delle cose cambiare.

Per esempio a Sant Andrea occorre proteggere, Porto Miggiano doveva lasciarsi alla natura e alla sua evoluzione. Invece nel primo caso non ci sono risorse, nel secondo sono date per sostenere paradossalmente la distruzione, modificando in modo irreversibile una perla del Salento.